Cattedrale di Maribor, gotico sloveno

di
La cattedrale di Maribor © Andrea Lessona

La cattedrale di Maribor © Andrea Lessona

Nel verde di piazza Slomškov trg, la cattedrale di Maribor si alza nel cuore medievale della seconda città slovena. Mentre mi avvicino, non posso fare a meno di notare i suoi stili sovrapposti con una forte impronta gotica.

È il risultato delle ristrutturazioni cui la chiesa, costruita nel XII secolo, è stata sottoposta negli anni: in origine era un edificio romanico con un’unica navata dal tetto in legno e abside semicircolare.

Oggi, l’esterno della cattedrale di Maribor ha tratti gotici con il presbiterio dai contrafforti graduali, e il campanile dalla cuspide neoclassicista che in passato fu torre civica. Nella facciata, varie lastre tombali ricordano chi non c’è più.

Colonna della luce eterna fuori la cattedrale di Maribor © Andrea Lessona

Colonna della luce eterna fuori la cattedrale di Maribor © Andrea Lessona

Nella parte settentrionale dell’edificio ecclesiastico, vicino all’ingresso, è stata conservata una delle migliori colonne della luce eterna tardogotiche di pietra: risale al 1517 ed è l’unico memento rimasto del vecchio cimitero che circondava la chiesa.

Entrando nella cattedrale di Maribor, dedicata a San Giovanni Battista, intuisco che la struttura romanica pilastrata a tre navate è senza transetto. Camminando tra i banchi arrivo al presbiterio decorato con costoloni, chiavi di volta e baldacchini nelle pareti.

Sull’arco di trionfo, vedo i bassorilievi di leoni realizzati dalle botteghe boeme. Prima del 1520, la parte della navata centrale aveva una volta reticolare e ancora oggi le pareti trattengono la distribuzione romanica dell’ambiente. Le volte delle navate laterali risalgono invece al 1467.

L’arredo della cattedrale di Maribor è di grande qualità: gli stalli barocchi del coro sono stupendi. Di notevole pregio sono anche l’altare della Santa Croce della seconda metà del XVIII secolo, quello di San Francesco Saverio d’inizio Settecento, l’altare di San Floriano e il pulpito ligneo del XVII secolo.

Nella Cappella della Santa Croce, nella parte settentrionale dell’edificio ecclesiastico, proprio sulla tomba del vescovo Anton Martin Slomšek, si trova una lastra istoricista realizzata dallo scultore Ksaver Zajec.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Cattedrale di Maribor, gotico sloveno"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...