Geografia

La Slovenia si trova nell’Europa centro-meridionale, tra le Alpi e la penisola balcanica, con una superficie di 20 273 km² (una superficie pari a quella della Puglia) è una delle meno estese tra le ex-repubbliche jugoslave.

La maggior parte del territorio sloveno si trova a più di 200 m sul livello del mare. Può essere suddiviso in tre zone: l’altopiano carsico (Kras), compreso tra il confine con l’Italia e Lubiana; la zona alpina e prealpina che occupa la maggior parte del paese e un lembo di pianura pannonica ad est verso l’Ungheria.

L’altopiano carsico è caratterizzato da rocce calcaree soggette al caratteristico fenomeno detto appunto carsismo che prevede la formazione di cavità sotterranee in cui talvolta scorrono anche corsi d’acqua.

La zona alpina è composta, da ovest a est:

dalle Alpi Giulie, nelle quali si trova la cima più alta della Slovenia, il monte Tricorno (2 864 m);
dalla catena delle Caravanche;
dalle Alpi di Kamnik e della Savinja;
dal massiccio del Pohorje.

Oltre al Tricorno fra le montagne più alte del paese vi sono la Škrlatica (2 740 m), il Mangart (2 677 m), il monte Canin (Kanin, 2 587 m), il Grintovec (2 558 m), il monte Nero (Krn, 2 245 m).

I quattro principali fiumi del paese sono:

l’Isonzo, che nasce nelle Alpi Giulie e sfocia nel mare Adriatico, in territorio italiano;
la Sava, che nasce anch’essa nelle Alpi Giulie e attraversa la Slovenia per poi confluire nel Danubio in Serbia;
la Drava, che nasce in Italia, attraversa la Carinzia, riceve in Croazia il suo tributario Mura e confluisce nel Danubio;
il Kolpa, che segna per un tratto il confine con la Croazia.

Il lago più esteso è quello di Circonio, che può raggiungere i 38 km²: questo bacino ha la caratteristica di riempirsi e svuotarsi periodicamente a causa della presenza di fiumi carsici e inghiottitoi nel terreno sottostante; non raggiunge mai profondità superiori ai 3 m.

Il secondo lago più esteso è quello di Bohinj, ai piedi del Tricorno, con una superficie di 3,28 km². Altro lago da segnalare, sebbene di ridotte dimensioni, è il lago di Bled. Ha una superficie di appena 1,45 km² e può raggiungere una profondità di 30 m.

Il clima è submediterraneo sulla costa, alpino sulle montagne e continentale, con estati calde (spesso mitigate dall’altitudine) e inverni freddi, negli altopiani e nelle valli orientali.

La temperatura media annua sul litorale adriatico (Portorose) è di 13,8 °C, con una media del mese più freddo, gennaio, di 4,9 °C e del mese più caldo, luglio, di 23,3 °C.

Le precipitazioni sono variabili, con valori di circa 1 000 mm sulla costa, 800 mm nel sud-est e 1 400 mm nella Slovenia centrale. Lungo l’arco alpino possono raggiungere anche i 3500 mm.

Fonte: Wikipedia

I commenti all'articolo "Geografia"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...